L’anima è sempre in salute

Se le cellule cittadini del nostro corpo si ammalano è perché abbiamo tolto la corona all’anima: la tua vera natura è salute infinita.

di Mauro Grande

(Cos’è l’astrologia Vedica, in cosa si differenzia dall’astrologia Occidentale: parte 2 e fine).

Paramhansa Yogananda, nell’Autobiografia di uno yogi e nella sua interpretazione spirituale della Bhagavad Gita, ci offre una immagine illuminante. Ci dice che l’uomo comune “… non si rende mai conto, o alquanto di rado, che il suo corpo è un regno governato dall’Imperatrice Anima, la quale siede sul trono del cranio e ha reggenti sussidiari nei sei centri spinali o centri di coscienza. Questa teocrazia si esercita su una moltitudine di sudditi obbedienti: ventisettemila miliardi di cellule e un sostrato di cinquanta milioni di pensieri, emozioni e mutevoli variazioni di stati di coscienza umana che si susseguono in una vita media di 60 anni.”

Ancora afferma che i sei centri spinali, i CHAKRA, che diventano dodici per polarità (ognuno ha un polo positivo e uno negativo) corrispondono ai dodici segni zodiacali e ai pianeti che governano quei segni: “Il sistema astrale dell’essere umano, che comprende sei costellazioni interiori (dodici, nel modo in cui si è appena detto, ndr) che ruotano attorno al sole dell’occhio spirituale onnisciente, è interrelato con il sole fisico e con i dodici segni zodiacali. Tutti gli esseri umani sono dunque influenzati da un universo interiore e da uno esterno.”

Vi è dunque una reciprocità profonda ed una specularità tra il nostro sistema astrale (il cosmo interiore) ed il sistema solare (il cosmo esteriore) che ci ospita.

Il 1° CHAKRA (coccigeo) è in relazione con Saturno ed i suoi segni: Acquario e Capricorno.

Il 2° CHAKRA (sacrale) è in relazione con Giove ed i suoi segni: Pesci e Sagittario.

Il 3° CHAKRA (lombare) è in relazione con Marte ed i suoi segni: Ariete e Scorpione.

Il 4° CHAKRA (dorsale) è in relazione con Venere ed i suoi segni: Toro e Bilancia.

Il 5° CHAKRA (cervicale) è in relazione con Mercurio ed i suoi segni: Gemelli e Vergine.

Il polo negativo del 6° CHAKRA (midollo allungato) è in relazione con la Luna ed il suo segno: Cancro.

Il polo positivo del 6° CHAKRA (occhio spirituale, tra le sopracciglia) è in relazione con il Sole ed il suo segno: Leone.

Il Sole è il simbolo esteriore dell’Imperatrice Anima ed ha sede nell’occhio spirituale. La Luna è il simbolo esteriore del Ribelle Ego Illusorio (l’Anima che si è identificata con il corpo fisico) ed ha sede nel midollo allungato. Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno sono i Principi (o reggenti sussidiari) del regno. I liberi cittadini dell’impero corporeo sono i 27.000 miliardi di cellule intelligenti, innumerevoli miliardi di molecole, elettroni, unità di intelligenti scintille vitali, e un numero infinito di pensieri, volontà e sentimenti.

Yogananda descrive il corpo umano come un vero e proprio campo di battaglia tra Imperatrice Anima e il Ribelle Ego che si contendono il dominio del regno. L’eterna battaglia tra saggezza e ignoranza, tra la saggezza e la cosciente forza illusoria. E ahimè… l’essere umano, identificando se stesso con il “futile ego”, permette a quest’ultimo di essere sempre il reggente.

Se governasse l’Anima ci sarebbe sempre salute, prosperità, permanente giovinezza, efficienza mentale, armonia, assenza di malattie, pace, beatitudine, abbondanza, saggezza, comprensione intuitiva e immortalità nel regno corporeo. Ma ahimè… non è così. Sotto il completo controllo dell’Ego, il regno corporeo manifesta agitazione; e con l’agitazione viene l’eclissi della discriminazione con conseguente inefficienza, cattiva salute e ignoranza.

Qualsiasi apparente insurrezione delle cellule corporee o cerebrali contro l’Imperatrice Anima, che si manifesti sotto forma di malattia o depressione, non è dovuta all’infedeltà degli umili cittadini, bensì al cattivo uso presente o passato da parte dell’essere umano della sua individualità o libero arbitrio, ricevuta simultaneamente all’anima e mai revocabile.

La buona notizia è che se l’Imperatrice Anima ottiene una volta il completo controllo, può regnare per l’eternità. Peccato e ignoranza sono veli temporanei dell’anima, mentre saggezza e beatitudine costituiscono la sua natura essenziale.

Che ruolo hanno i Pianeti e le Stelle in tutto questo? Un ruolo fondamentale. Siamo alla mercé dei Pianeti? No, non è così! Sono forze tremende, irradiano costantemente nel cosmo le loro sottili radiazioni elettriche ed elettromagnetiche. Lo spazio ne è pervaso. Noi ci siamo immersi.

Sri Yukteswar definisce l’Astrologia come: “lo studio della reazione dell’uomo agli stimoli planetari” e spiega: “Gli astri non provano alcuna consapevole benevolenza o animosità: si limitano ad emettere radiazioni positive e negative. Di per sé, queste non aiutano né danneggiano l’umanità, ma fungono da legittimo strumento affinché nel mondo esterno possano operare quegli equilibri di causa ed effetto che ogni essere umano ha attivato in passato.” I pianeti sono agenti karmici. Ma ciò “… non è volto a mettere in primo piano il destino (le conseguenze del bene e del male compiuti in passato) bensì a spronare la volontà umana a sottrarsi ad una tale soggezione universale.” Ovvero: spronare la volontà umana ad eleggere l’Anima come reggente supremo del regno del corpo e della nostra vita e bandire per sempre l’ignoranza. Sri Yukteswar tuona: “Il saggio sconfigge i propri pianeti (ovvero il proprio passato) trasferendo la sua lealtà dalla creazione al Creatore”.

Da Swami Kriyananda: “Lo scopo principale dell’Astrologia è di aiutare l’uomo ad abbandonare la dipendenza da tutte le influenze esterne e a diventare un’anima libera, guidata soltanto dalla Luce della verità nel proprio cuore … Imparando a sviluppare il proprio universo interiore, l’uomo può liberarsi gradualmente dalla dipendenza da quello esteriore.”

Vorrei salutarvi, cari lettori, ancora una volta con una citazione: le parole di Paramhansa Yogananda. Una volta qualcuno gli chiese cos’è veramente l’astrologia, e questa fu la sua risposta:

YOGANANDA SULL’ASTROLOGIA

L’Astrologia è uno studio molto profondo, ma la maggior parte delle persone lo considera una sorta di guida superstiziosa al progresso materiale. Se usi l’Astrologia solo come una guida in questioni materiali, commetterai un’ingiustizia nei confronti dei suoi insegnamenti.

L’Astrologia è la matematica della tua vita, la matematica delle tue azioni.

La relazione tra le stelle, il corpo umano e la mente è molto sottile. C’è una relazione tra i plessi spinali ed i segni dello zodiaco. Non importa in quale ambiente vivi, tutti i raggi circostanti della Terra e dell’Universo agiscono sul tuo corpo. Il tuo stesso corpo deve essere valutato dal punto di vista delle tue azioni passate e presenti.

Come figlio di Dio, ti sono stati dati il libero arbitrio e l’intelligenza per superare le difficoltà della vita. Sei fatto ad immagine di Dio, non ad immagine delle stelle.

Se il tuo corpo è molto forte e la tua mente è molto forte, e certe vibrazioni malvage provenienti dalla stelle iniziano a versare i loro raggi su di te, non ci sarà da parte tua alcuna reazione poiché sarai impermeabile ai loro raggi. Ma supponiamo che il tuo corpo e la tua mente siano deboli a causa delle trasgressioni di una alimentazione sbagliata, del pensiero negativo, del cattivo carattere, e delle cattive compagnie, allora cosa accadrà? La risposta è: i raggi stellari avranno il potere di influenzarti.

Tu non sei consapevole di come stai costantemente cambiando il tuo corpo e la tua mente attraverso le tue azioni, e di come esse stanno influenzando i dodici centri nella spina dorsale. Questi centri hanno grandi correnti elettriche. Milioni di volts di corrente sono alloggiati lì. Essi hanno una correlazione con i dodici segni dello zodiaco.

Solo le persone con dissonanza tra i loro corpi, le menti e l’ambiente materiale in cui vivono, hanno una disarmonia tra i centri della spina dorsale e i dodici segni dello zodiaco. Ma attraverso la comunione con Dio, tu rinforzerai il potere dei dodici centri nella spina dorsale ed essi agiranno in cooperazione con i dodici segni ed i Pianeti, e allora la tua vita sarà armoniosa.

Mentre studi l’Astrologia in maniera consapevole, devi sempre ricordare che l’influenza di Dio è l’influenza suprema. Devi entrare in comunione con Dio, e allora tutte le forze planetarie si armonizzeranno automaticamente con te. Questo è il vero significato di “Astrologia Spirituale”.

Il tuo karma è stato determinato dalla tua volontà e dalle azioni passate. Adesso i suoi legittimi effetti sembrano irrevocabili. Ma gli effetti delle azioni passate possono essere cambiati attraverso la ricerca di Dio. Se non tieni a mente questo, non puoi spiritualizzare l’Astrologia. Dio è Gioia.

Se riesci a mantenere la tua felicità nel corso degli eventi nella tua vita, allora sarai al di sopra delle influenze delle stelle.

Se riesci a conservare il tuo sorriso nonostante tutto ciò che accade, vuol dire che stai risvegliando la consapevolezza del Divino che risiede in te.

Allora immediatamente le stelle sorrideranno con te. Saranno incapaci di proiettare i loro raggi malvagi su di te.

Questa è l’“Astrologia Spirituale”.

 

Condividi l’articolo su:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Articoli recenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2020© Ananda Edizioni. All Right Reserved.
Fraz. Morano Madonnuccia, 8 – 06023, Gualdo Tadino (PG)
[email protected] | +39 075 914 83 75
C.F. e P.IVA 01978460549 | Privacy e Cookie Policy