Canta, hai scelto la Gioia!

Dal canto di Kriyananda Venite ad unirvi insieme i messaggi per sostenere tutte le prove della vita al pilastro della luce interiore.

 di Jayadev Jaerschky

La musica è un linguaggio immediato e ha un fortissimo impatto su tutti noi, nel bene e nel male. Le note armoniose toccano il nostro cuore, spesso molto più delle parole. Le melodie ispirate convincono le nostre cellule, facendole vibrare. Le armonie musicali sono una comunicazione diretta, che ci arriva in profondità, senza dover passare attraverso la nostra testa logica. Ecco perché tutti amiamo la musica: stimola il nostro sentire e il sentire ci rende vivi.

Swami Kriyananda, come tante altre grandi anime, ha usato la musica non solo per il piacere, ma anche per trasmettere dei messaggi importanti. Infatti, ha chiamato le sue composizioni “filosofia nel canto”. Ascoltiamo qui un tipico esempio, Come Gather Round: https://youtu.be/VR3ZxekExms

Cosa ci sta cantando? Guardiamo bene la prima strofa.

“Venite ad unirvi insieme: lasciate che la gioia canti oggi!
L’alba ora sta sorgendo, e le montagne dicono:
‘Solo la luce può far correre le tenebre.
Alzate lo sguardo e salutate il sole che sorge’.”

Quale è il MESSAGGIO per noi? L’alba sta sorgendo, proprio ora, e ti chiama a guardarla: se vuoi una vita più luminosa, guarda consapevolmente verso la luce. Uniamoci tutti nella luce, intonando dei canti di gioia. Canta che ti passa. Il mondo non brillerà da solo, anzi può sembrare un luogo tanto pesante e colmo di tenebre. Siamo noi a farlo splendere con la decisione di essere felici, nonostante tutto. Salutiamo quindi il sole e l’alba interiormente, sapendo che siamo figli della luce.

Siediti un attimo in MEDITAZIONE. Entra nel silenzio interiore e medita sulla luce che brilla in te. Credici. Essa fa parte della tua anima e parte di tutto il mondo. Sorridi perché oramai hai scelto la luce. Alla fine afferma con Yogananda:

“Accenderò il fiammifero dei sorrisi.
Il velo della mia tristezza scomparirà.
Nella luce dei miei sorrisi contemplerò la mia anima,
nascosta dietro l’oscurità accumulata nei secoli.
Quando mi sarò ritrovato,
sfreccerò attraverso tutti i cuori
con la fiaccola dei sorrisi della mia anima.
Per primo sorriderà il mio cuore,
poi il viso e gli occhi.
Ogni parte del mio corpo risplenderà
nella luce dei sorrisi”.

 

E la seconda strofa?

“Alcuni pensano di raccogliere la felicità
diserbando i problemi, alleviando ogni stress.
Il problema è che i problemi non finiscono mai:
Sbarazzatene di uno e ne affronti il suo amico”.

 Quale è il MESSAGGIO? Non sognare che prima o poi ti arriverà una vita senza problemi, prove e dolori. Sarebbe sciocco e eternamente frustrante e deludente, perché non sarà mai così. Invece preparati ad affrontare la prossima sfida con grande coraggio, gioia e saggezza. Più forte il tuo atteggiamento positivo, più debole l’impatto della situazione della sfida.

MEDITA un pochettino, sentendo la tua forza interiore per affrontare serenamente ogni prova che verrà. Alla fine afferma con Yogananda:

“Quando arriverà il dolore
o la collera o qualsiasi tipo di sofferenza,
io lo osserverò come uno spettatore.
Mi separerò dalle mie esperienze.
Mi sforzerò di mantenere a tutti i costi
la pace e la felicità”.

Guardiamo la terza strofa:

“È nel tuo cuore che risuonano i canti di gioia:
Sentirai solo echi nel mondo circostante.
Il vento su una collina suona solitario se sei triste,
Suona libero se sei libero, allegro se sei contento”.

Il MESSAGGIO: il tuo mondo esteriore è un perfetto specchio della tua realtà interiore. I colori che hai dentro li vedi fuori. Cambia te stesso e il tuo mondo cambierà. Sei creatore del tuo mondo.

MEDITA, realizzando che davvero da dentro crei infallibilmente la tua situazione esteriore, sempre. Alla fine afferma fortemente con Yogananda:

“Vedrò la bellezza infinita che mi sbircia
attraverso le colorate finestre di bellezza dei petali,
ogni volta che guardo una rosa.
Farò della mia vita un giardino di qualità rosee,
dove Dio potrà venire a trovarmi.
Ogni volta che troverò qualcuno
che mi inietta il veleno dell’odio,
lo neutralizzerò con l’antidoto della
continua offerta d’amore”.

Ora guardiamo l’ultima strofa del canto di Swami Kriyananda:

“Amici, venite con me – canteremo delle battaglie vinte:
Colpi non di rabbia; la gioia sarà la nostra arma!
Davanti alla luce si strappano i veli del dolore;
Nell’estasi tutte le illusioni finiscono”.

 Il MESSAGGIO per noi: abbiamo tutti già vinto grandi battaglie: allora festeggiamo, cantiamo! Riconosciamo le nostre vittorie. Ci darà forza e coraggio. La nostra “arma” più grande sarà la gioia. Più troviamo la luce e la libertà interiore, meno saremo toccati da quell’illusione formidabile che la gioia deve venirci da fuori: la verità è che sarà sempre mescolata con una bella dose di dolore. L’unica direzione saggia sta nel trovare la gioia dentro di noi, nella nostra anima. Servono le pratiche spirituali. L’estasi della meditazione alla fine conquisterà ogni illusione e dolore, portandoci la gioia suprema.

MEDITIAMO quindi sulla gioia sempre nuova che vive nel profondo del nostro essere. Si chiama ananda. È l’oro della nostra stessa natura. Come dicono gli yogi: tat tvam asi, “tu sei questo.”

Fiduciosi e pazienti (dato che la meditazione non è facile) preghiamo con Yogananda:

“Insegnami a bere l’immortale nettare della gioia,
che scopro nella fontana della meditazione”.

Uniamoci insieme, tutti noi fantastici lettori di Joy Times, e uniti salutiamo il sole, la gioia, la vittoria. E diffondiamo tutti dei messaggi di gioia, speranza e saggezza, ovunque possiamo.

 

 

 

 

Condividi l’articolo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli recenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2021© Yogananda Edizioni Srl – Impresa sociale. All Right Reserved.
Frazione Morano Madonnuccia, 7 – 06023, Gualdo Tadino (PG)
[email protected] | +39 075 914 83 75
C.F. e P.IVA 03761550544 – N.REA PG-311962 | Privacy e Cookie Policy