Fai propositi efficaci con le “Affermazioni per l’Autoguarigione”

Seguendo la tecnica di guarigione di Yogananda e di Kriyananda, ecco come puoi avere successo sulle abitudini che vuoi superare.

di Parvati Helen Broom

“Anche vivere è un’arte.” Affermazioni per l’autoguarigione di Swami Kriyananda

I comportamenti e le abitudini sul piano materiale hanno le loro radici in quello causale. Alla base, cioè, c’è un seme di pensiero incorporato nella coscienza che manifesta e guida quel modello comportamentale. Dato che siamo ancora a gennaio, il mese delle risoluzioni per il Nuovo Anno per molte persone, ora è un buon momento per dare un’occhiata a come determinare il cambiamento con successo, usando la pratica spirituale delle affermazioni. Specialmente se senti che la tua forza di volontà è debole nei confronti di alcuni di questi propositi.

Immaginiamo di voler smettere di mangiare zucchero. Come possiamo procedere? Un modo è rimuovere tutti gli alimenti zuccherati dalla dispensa. Questo è l’approccio classico, che funzionerà fino a quando la nostra forza di volontà può resistere. Ma, una volta che sarà passato questo tempo, inevitabilmente si ripresenterà il desiderio. Dunque, cosa avremo ottenuto, oltre alla tregua momentanea dall’abitudine?

Un altro modo è quello di dire a tutti quelli che conosciamo dei nostri piani, in modo che possano incoraggiarci e aiutarci nella nostra aspirazione. Un ambiente di supporto è vitale quando ci si imbarca in un nuovo comportamento, ma dobbiamo essere consapevoli che è la nostra avventura e non la loro; non possiamo aspettarci che smettano di mangiare zucchero in nostra presenza. E ogni volta che li vedremo gustare una tavoletta di cioccolato, sarà un nuovo test per la nostra forza di volontà.

Praticare affermazioni, invece, è un modo per rafforzarci senza fare affidamento su circostanze esterne. Ma come lavorano? In primo luogo, è necessario identificare il pensiero dietro l’abitudine che si desidera cambiare, il pensiero che manifesta e guida il comportamento. Se non eliminiamo il pensiero, l’abitudine continuerà semplicemente a ripresentarsi. Suona familiare?

Nell’esempio che stiamo usando, c’è un’evidente convinzione che lo zucchero è necessario. Perché uno potrebbe pensarlo? “Per rendere la vita più dolce“, forse. E perché la vita potrebbe essere più dolce? Perché – la catena del pensiero potrebbe continuare così – la persona in questione non è felice. Prendersi del tempo per riflettere sui pensieri che circondano i nostri comportamenti è una pratica vitale, che aggiungerà energia al nostro uso delle affermazioni, facendoci trovare quella più appropriata alle nostre necessità.

Poi, applicando per un po’ di tempo questa affermazione che contrasta e scavalca il pensiero trainante, potremmo iniziare a vedere una riduzione significativa del nostro desiderio di consumare zucchero. Insieme aggiungiamo di rimuovere gli snack zuccherati dalla casa e condividiamo i nostri sforzi con il nostro team di supporto, i risultati saranno sicuramente non solo consistenti ma di lunga durata. Le affermazioni di cui stiamo parlando comportano, infatti, è un cambiamento di coscienza. Quindi, come usare le affermazioni in modo efficace?

Swamiji raccomanda di fare queste cose (tratto dal suo libro Affermazioni per l’Autoguarigione):

  • AUMENTARE L’ENERGIA prima di iniziare la pratica delle affermazioni.
  • Ripetere le affermazioni con profonda CONCENTRAZIONE, permettendo così loro di penetrare nelle menti consce e subconsce.
  • Concentrarsi sulle QUALITÀ POSITIVE per allinearsi e amplificare le qualità divine dell’affermazione.
  • Ripetere le affermazioni in un modo che eleva la coscienza verso la SUPERCOSCIENZA. All’inizio ad alta voce, poi più a bassa voce per interiorizzare e assorbire il significato, e infine in silenzio, guardando verso l’alto dietro le palpebre chiuse al centro cristico, nel punto tra le sopracciglia. Offri lì l’affermazione e sentila assorbita nella coscienza espansa del tuo sé superiore, diventando parte della tua coscienza.
  • Concludere le affermazioni con una PREGHIERA, al fine di magnetizzare l’energia divina nella tua coscienza e benedire la tua intenzione. Come afferma Swamiji, “L’affermazione è solo il primo passo verso l’autoguarigione. Dobbiamo fare la nostra parte umana. Senza il potere di Dio, tuttavia, i nostri sforzi sono per sempre incompleti. “

Per ulteriori informazioni sul potere delle affermazioni come strumento per l’autoguarigione e per una serie di affermazioni e preghiere di accompagnamento, si può fare riferimento a Affermazioni per l’autoguarigione di Swami Kriyananda (J. Donald Walters)

 

Condividi l’articolo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli recenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2021© Yogananda Edizioni Srl – Impresa sociale. All Right Reserved.
Frazione Morano Madonnuccia, 7 – 06023, Gualdo Tadino (PG)
[email protected] | +39 075 914 83 75
C.F. e P.IVA 03761550544 – N.REA PG-311962 | Privacy e Cookie Policy